In Austria con la famiglia. Dove, come e quando

L’Austria è perfetta per chi è alla ricerca di una meta family friendly raggiungibile in auto, che combina natura e prezzi accessibili (sicuramente più bassi che in Alto Adige).

Partiamo per il Tirolo, vicino all’esclusiva cittadina di Kitzbühel. Quest’area è il regno per famiglie e  bambini. Parchi avventura a valle e in quota, pecore e cervi da accarezzare e nutrire, ristoranti coi fasciatoi, tante aree picnic e piste ciclabili per escursioni in bicicletta.

Ecco 10 cose da fare in Tirolo (Austria) per una perfetta vacanza mamma, papà e bambini. Contenti loro e contenti noi.

1. Alloggiamo a Fieberbrunn. (http://www.tirolo.tl/it/zone-del-tirolo/kitzbuhel-e-dintorni/fieberbrunn/). Il paese è piccolo e carino, è in una zona tattica e c’è un simpatico Family Hotel derivato da un vecchio castello (http://www.schlosshotel-rosenegg.com/). E’ gestito da italiani, seppur di turisti italiani ne gravitino pochi. E questo è un plus non da poco. Ha miniclub, piscina e area benessere. E cosa ancora più importante i bambini non pagano fino a una certa età.

2) Escursione a Timoks Alm.

Prendete la funivia di Fieberbrunn e in 15 minuti arriverete a Timoks Alm (https://www.bergbahnen-fieberbrunn.at/timoks-alm). Ideale se avete figli che camminano al massimo per 15 minuti. In cima avrete la possibilità di liberarli dalle gabbie e farli sudare per ore scalzi in un parco divertimenti in quota. Una volta esaurite tutte le attrazioni vi basterà spostarli verso il bosco e dirottarli in un parco avventura tutto all’ombra con tanto di funi, percorsi e carrucola. Al termine, i vostri piccoli Indiana Jones potranno sperimentare con o senza di voi (a seconda dell’età) il Timoks Coaster, uno slittino su rotaie che in 7 minuti scenderà per la montagna a tutta velocità per poi farli risalire esattamente nel punto dove li starete aspettando con una punta d’ansia. Per pranzo prendete il sentiero per Wildgehege, dove dopo una salita di massimo 20/30 minuti arriverete presso una baita con belle cameriere in costume tirolese e cerbiatti a cui poter dar da mangiare dalle vostre mani.

3) Triassic Park.

Sempre in Tirolo si sono inventati pure il parco dei dinosauri, il Triassic Park (http://www.tirolo.com/a-triassic-park-waidring), a Waidring.Un’altra giornata per loro, tra Tirex giganteschi e ricerche di fossili.

4) Giornata active in bicicletta. Noleggiamo delle mountain bike in uno dei tanti Intersport della zona. Un percorso facile senza troppe salite è quello che dall’Intersport Günther ai piedi della seggiovia di St. Jakob va al Pillersee. Dopo meno di 5 Km arriverete a un piccolo laghetto di montagna dove tutte le mattine un gruppetto di mucche marroni gigantesche si fa il bagno. Potrete sollazzarvi, fare un picnic e noleggiare un barchino a remi o un pedalò (se venite dalla provincia di Forlì e vi manca tragicamente la vostra riviera).

5) Una mattina a cavallo.

A Fieberbrunn trovate un piccolo maneggio (Reiterhof, Lindau 7) con cavalli da montagna e anche pony. I pony ve li consegnano dopo averli sellati e a quel punto arrivederci e grazie. Li portate a spasso voi con la briglia in mano in mezzo al bosco per mezz’ora o anche più. Un altro maneggio si trova presso il Landhotel di ST. Ulrich.

6) Relax allo Schwarzsee (http://www.tirolo.tl/it/natura-e-paesaggio/laghi/lago-schwarzsee.html): è il lago di Kitzbühel, ad un’altitudine di 762 m., da cui si gode un bellissimo panorama. ll lido presso il lago vi aspetta con un grandissimo prato di ben 34.000 m² dove si può godere il sole per tutto il giorno e dove ci sono ovviamente giochi per bambini e una piccola piscina per i più piccoli. Inoltre si possono anche noleggiare delle barche.

7) Arrampicate sulla cima del Kitzbüheler Horn.

Si tratta del punto più alto della cima di Kitzbühel (1.996 m.). Se avete voglia di camminare e risparmiare 50 euro di funivia prendete la macchina, fate la strada panoramica con direzione rifugio Alpenhaus (pedaggio di 20 euro circa) e parcheggiate. A quel punto prendete un sentiero in salita della durata variabile (da 30 minuti a un’ora a seconda del vostro passo) e passate attraverso il Blumen Garten, un giardino di fiori pieno zeppo di mille varietà di stelle alpine. Al termine c’è la possibilità di una ferrata avvincente per bambini dai 5 anni in su e arrivo finale sul cucuzzolo. In cima potrete rinfrancarvi con una gran mangiata presso il rifugio.

8) Kaiser Welt. Un altro parco divertimenti, se non ne avete ancora abbastanza. Prendete la cabinovia a Scheffau e arriverete al Kaiser Welt. Da lì i più infaticabili potranno fare percorsi in discesa verso altri parchi divertimento, per es. quello del mondo magico di Ellmi’s.

9) Croce di St. Jakob o in alternativa Familienland.

croce di ST. Jacob, Austria, vacanze

La croce di St. Jakob è una croce di oltre 30 metri di altezza, costruita sulla sommità del monte del paesino, e raggiungibile con la seggiovia. Sulla croce si sale con un ascensore che vi darà accesso a un assaggio di paradiso. Se volete potete ritornare al parcheggio a piedi: c’è un sentiero di un’ora e mezzo di cammino. Noi ce ne abbiamo messe 3, fate voi, ma il paesaggio vale la faticata (anche se mia figlia non direbbe così). In alternativa alla croce panoramica c’è Famienland, un luna park con tanto di montagne russe e barca dei pirati, sempre a St. Jakob (http://www.familienland.net/).

10) Relax in agriturismo.

Sopra Fieberbrunn consiglio un pit stop al rifugio Hochreith. Non si mangia un granché, a parte le torte ottime fatte in casa dalla padrona di casa, una ex hippy in stile tirolese (provate la torta dolce al formaggio). Potete riempirvi lo stomaco di würstel o uova strapazzate in pieno relax e silenzio assoluto mentre i vostri bimbi giocano su un grande prato pieno di giochi. Birra fresca, sdraio e sollazzo dopo pranzo. Il giorno dopo sarete pronti per ripartire e ritornare, tristemente, a casa.

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *