Pasta con verdure: la mia ricetta a prova di bambino

Ci sono due verità scientifiche sui bambini e le verdure1) in vostra presenza faranno fatica a mangiarle e se le mangeranno non lo faranno con voluttà 2) a scuola vi diranno che i vostri figli sono divoratori insaziabili di insalata e spinaci. Farete fatica a crederci, penserete che vostro figlio paga le maestre per farle mentire, ma la verità è che l’emulazione vale più di qualsiasi imposizione.

 

bambini e verdure

Detto questo, non mi sono mai arresa. Grazie alla scuola e ai buoni esempi sulla nostra tavola (insalata, pomodori e/o un contorno vegetale non mancano mai) i miei figli mangiano il 50% della verdura esistente. Per i più resistenti però occorre essere smart e utilizzare trucchetti per propinargli le verdure in modo alternativo.

La forma alternativa di verdura generalmente più accettata dai bambini è il passato. Perfetti i minestroni di verdura purché passati. Altro esempio è dato dalla pasta al pesto, il primo piatto più amato dai più piccoli dopo le penne al pomodoro.

Di mia invenzione è un’alternativa al pesto di basilico e pinoli, che in poche volte è diventato il primo più amato dalla mia famiglia. Provate a replicare la mia ricetto di pasta al pesto di asparagi/zucchine e speck. Scegliete gli asparagi se sono di stagione, in tutti gli altri mesi potete sostituirli con zucchine verdi.

pasta con asparagi

E per tenere d’occhio la stagionalità, stampate e tenete in cucina la ruota della frutta e verdura di stagione!

verdura-e-frutta-di-stagione

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *