Come organizzare una festa di compleanno originale

Organizzare una festa di compleanno per il proprio bambino è una delle esperienze più temute da ogni genitore. E’ una ricorrenza vissuta come fattore ad alto rischio stress. L’organizzazione di un party richiede difatti pianificazione, tempo da utilizzare tra ricerche e sondaggi tra amiche in tema di location e animazione, compilazione liste, acquisti e gestione imprevisti. Quelli che inesorabilmente accadono 30 minuti prima dell’ora X.

Se da un lato è fattore ansiogeno, dall’altro è da vivere come opportunità per poter regalare ai nostri bambini un ricordo unico. Un esempio? Il mio compleanno dei 10 anni è tra i più bei ricordi che ancora custodisco. Pur ricordandomi ben poco della mia infanzia, quel party è rimasto incollato nella mia memoria come immagine su una polaroid con filtro vintage. Una festa speciale, resa tale dalla cura con cui io, insieme ai miei genitori, avevamo pianificato ogni dettaglio e realizzato a mano gli allestimenti e definito i giochi. Io a quel compleanno associo immagini di felicità.

La chiave nel regalare un ricordo è la cura. Non trovate che i regali più belli siano quelli che hanno un sapore di unicità, perché pensati solo per noi? Un compleanno deve essere immaginato speciale, deve raccontare il vostro bambino nell’idea. E andrebbe considerato non solo come pomeriggio di divertimento, ma anche come occasione per offrire al festeggiato e ai suoi invitati un’occasione per conoscersi meglio, per arricchirsi e per fare squadra.

Capirete perché non sono fan dei compleanni standard, quelli che definisco “chiavi in mano”: un compleanno a distruggersi sui gonfiabili, al mc donald, al bowling, o in strutture anonime come sale enormi di polisportive. Feste che lasciano segni temporanei di divertimento, ma che a pensarci, sono uguali per ogni festeggiato.

Per stimolare la vostra creatività, vi suggerisco un piccolo vademecum di soluzioni originali, capaci di trasformare un party in un appuntamento tanto speciale quanto lo è per voi il vostro bambino.

Partiamo dall’idea…

Ho sempre immaginato una festa di compleanno come occasione per un bambino di dare libero sfogo alla sua fantasia. Per es. l’idea alla base dei compleanni dei miei figli è stata da sempre quella di farli diventare qualcos’altro per un giorno.

Beatrice è stata stilista, attrice, pasticcera. Mattia super eroe, mago e calciatore. Attorno all’idea, da costruire in base alle passioni del vostro piccolo, andranno poi definiti tutti i dettagli, dall’allestimento, ai giochi, fino ai cadeaux finali per gli ospiti. Per contenere le spese, potete optare per compleanni a due o tre, coinvolgendo amichetti/e che festeggino il compleanno in una data abbastanza vicina.

Se vostra figlia è amante della moda, per es. potreste affittare uno spazio e coinvolgere, al posto della solita animatrice, una giovane stilista freelance che vi prepari dei carta modelli su stoffe e tessuti che le vostre bambine andranno poi, sotto la sua guida, a tagliare, cucire (bastano semplici spille da balia) e decorare con paillettes e nastri. Potete poi organizzare isole con smalti, bijoux e accessori per rifinare l’abito confezionato. E per concludere il party una sfilata di moda a cui invitare i genitori delle festeggiate. Il nostro compleanno da stiliste per un giorno è ancora nei ricordi di tutte le bambine della classe.

Se il tema è quello dei super eroi, organizzate una festa in maschera, in cui ognuno si debba presentare vestito da avengers, wonder woman o simili. Formate le squadre e preparate i vari giochi a tema (magari con aiuto di una animatrice a cui trasmettere la vostra idea), con missioni eroiche da realizzare e piccoli premi da conquistare.

Per i fanatici del calcio, è sì d’obbligo affittare un campo di calcio, ma fate la differenza prevedendo un vero arbitro (anche vostro marito o un amico) che diriga la partita e pettorine di due colori diversi per differenziare le squadre ed evitare che regni il caos.

Per gli appassionati di Harry Potter potete organizzare un party magico: bacchette, occhiali tondi per tutti e tante pozioni e trucchi da realizzare!

Per il compleanno di Bea e di due sue amiche dal tema “attrici per un giorno” abbiamo affittato un piccolo teatro. Ci siamo poi affidate a un attore che ha organizzato scene di improvvisazione, con spettacolo finale per i genitori. Un’esperienza indimenticabile per tutti, grandi e piccoli.

Nella nostra ultima festa, l’idea è stata quella di replicare per un giorno il noto programma Bake Off. Abbiamo affittato una scuola di cucina e invitato le bambine a diventare pasticcere per un giorno sotto la guida di un vero chef. Se un laboratorio di cucina costa troppo, potete anche organizzare la stessa cosa a casa vostra, invitando un gruppo più ristretto.

Per chi è di Modena e volesse replicare l’idea, potete contattare la scuola di cucina Modena con Gusto. Debora sarà felice di aiutarvi a realizzare l’idea come ha fatto con noi.

Per i compleanni d’estate, un’idea è quella di diventare contadini per un giorno. Contattate una fattoria didattica e proponete la vostra idea di organizzare un laboratorio a tema in cui i bambini, a fine giornata, sappiano costruire una casetta per gli uccelli, mungere una mucca o seminare un campo.

Come confezionare l’invito

L’invito digitale va realizzato come immagine per due motivi.

Innanzitutto è pratica, e permette ai genitori dei festeggiati di salvarla o di ritrovarla velocemente in whatsapp senza impazzire. Se poi l’invito è costruito in maniera accattivante, con foto o illustrazioni che anticipano in maniera simpatica e originale il tema e il mood della festa, riuscirete a creare aspettativa e gli amici di vostro figlio/a non vedranno l’ora di partecipare. Potete realizzarlo con la magica app Canvas, utilizzando format già proposti (basta solo personalizzarli con data, nome e indirizzo) o inventandone di nuovi da zero. Divertimento assicurato: create il save the date coi vostri figli e postatelo in un gruppo whatsapp dedicato al compleanno. Potete infine decidere di stamparlo e farlo distribuire agli invitati durante i minuti di ricreazione (attenzione però nel caso di inviti ristretti, i non invitati potrebbero intercettare l’invito e dispiacersene).

Decorazioni

Se non avete un grande budget da destinare al compleanno, seguite almeno poche e semplici regole. Scegliete due colori di base per tovaglie, piatti, tovaglioli, bicchieri e palloncini, scelti a seconda del tema dell’evento.

Uno sforzo in più, ma sempre low cost? Potete scaricare da etsy numerosi printable, da striscioni da appendere alle pareti e soffitto ai deliziosi cupcake e cake toppers, da infilare in ogni dove (su pizzette, focacce e triangolini di torte). Spenderete sere a tagliare e incollare coi vostri figli fino ad esaurirvi, ma il risultato è garantito. Guardate sotto alcuni esempi di printable a tema.

 

In alternativa potete acquistare dei kit  sui siti Rocket Baby, Gallina Smilza  e Wonder Party

Chi ha un budget più elevato per gli allestimenti, si può affidare in rete ad alcune professioniste (party designers) che spediscono a casa un kit compleanno realizzato su misura, in base al tema del party. Tra queste vi consiglio Funky Party Mama.

 

Torta

Ci sono due opzion. La prima, più facile, ma sicuramente più costosa, è affidarsi a una pasticceria, a cui commissionare un dolce decorato a tema del party. Il risvolto meno piacevole di questa soluzione è che molto probabilmente la torta avanzerà perchè i bambini, per mia esperienza, non sono grandi fan delle classiche torte da compleanno ripiene di crema.

Seconda possibilità: per le mamme che si dilettano in cucina, una soluzione più economica è realizzare una torta, anche semplice, che piacerà con certezza al  festeggiato/a. Basterà decorarla un po’, usando smarties o codette colorato e cake toppers che avremo scaricato da Internet in linea con il tema del compleanno. Poca spesa e tanta resa!

Cadeaux ai festeggiati

Se il compleanno segue un tema, anche i piccoli omaggi per i festeggiati dovrebbero essere pensati in linea. Per un party “da calciatore” vanno benissimo dei portachiavi a forma di palla da agganciare allo zaino, per un party in fattoria un sacchetto di semini di tulipano da piantare a casa, per un compleanno da pasticcera un cappello da chef , un grembiule o formine per i biscotti. Su amazon potete trovare di tutto.

Pensiero “sociale”

Per festeggiati sempre troppo pieni di regali potreste pensare di devolvere parte dei contributi in beneficienza. Noi spesso abbiamo donato una quota a Time for Life International, che dopo qualche settimana dalla donazione ci ha inviato per mail la foto del bambino con il pacco di beni di prima necessità acquistati grazie alla nostra donazione, foto condivisa nella chat del compleanno. Un party utile e speciale sotto ogni punto di vista, che farà capire a vostro figlio che essere fortunati nella vita non significa non poter essere generosi con chi lo è meno di lui.

E ora, buona preparazione e buon divertimento! E auguri ai festeggiati!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.